Markdown Text Editor (and shell extensions)


Alla manifestazione IT-DevCon 2023 Carlo Barazzetta ha tenuto uno speech sulla creazione di un sistema di Help contestuale in Delphi basato su “MarkDown”, utilizzando i 2 progetti Open-Source:
MarkDownHelpViewer

MarkdownShellExtensions

All’interno di quest’ultimo è contenuto un comodo Editor “MarkDown” con preview immediata della trasformazione (markdown -> html) compresa la possibilità di vedere le immagini presenti su WEB. Di questo componente è appena stata rilasciata una nuova versione, con nuove funzionalità per facilitare l’editing.

Una gemma nascosta nei sorgenti di Delphi (ShellControls)

Capita spesso di intercettare richieste sul WEB di sviluppatori Delphi di componenti della “Shell” di Windows (simili a Windows Explorer) che una volta erano presenti in Delphi (credo fino a Delphi XE3), che sono “scomparsi” dalla palette dei componenti di Delphi. I componenti si chiamano:

  • TShellComboBox
  • TShellListView
  • TShellTreeView
  • TShellChangeNotifier

In realtà i componenti ci sono ancora e sono anche stati aggiornati nel tempo, ma mancano i package e non sono quindi installati “di default” nell’IDE di Delphi 🙁

Ethea è Platinum Sponsor all’ITDevCon 2023


Ethea è Platinum sponsor della manifestazione IT-DevCon 2023. In questa occasione Carlo Barazzetta terrà 2 Speech, sugli argomenti:

1) Modernizzare le applicazioni VCL con Skia4Delphi e altri componenti Open-Source di Ethea
2) Il sistema di Help contestuale in Delphi e le sue estensioni, come MarkDownHelpViewer di zione.

In questi speech verranno mostrati diversi progetti Open-Source realizzati da Carlo Barazzetta e rilasciati su (github.com/EtheaDev).

Clicca qui per scoprire il programma completo dell’edizione 2023 di ITDevCon.

StyledComponents

Styled Components (Buttons, Toolbars, TaskDialog) Questa collezione di componenti grafici (Pulsanti, ToolBar e TaskDialog) sono molto utili per modernizzare l’aspetto dell’interfaccia utente delle applicazioni Delphi VCL. Con questi componenti è possibile superare i limiti imposti dai pulsanti “classici” (TButton e TBitBtn) di Delphi che non possono essere molto personalizzabili, né come attributi (colori, bordi, font,